Chartres on the road: cosa vedere in un giorno

postato in: Europa, Francia, Idee di Viaggi | 0

Chartres città francese capoluogo del dipartimento dell’Eure-et-Loir, merita sicuramente una visita.

Proseguendo il nostro viaggio on the Road ci lasciamo alle spalle Digione, e dopo aver visitato e pranzato ad Orleans nel primo pomeriggio arriviamo a Chartres.

Lasciati i bagagli al nostro appartamento ci dirigiamo alla scoperta della città.

Chartres: cosa vedere in un giorno

Il nostro appartamento in posizione centrale ci ha permesso di arrivare alla cattedrale con una camminata di 10 minuti.

La cattedrale Notre-Dame di Chartres è il più celebre monumento della città, è considerata uno degli edifici religiosi più importanti del mondo. Costruita all’inizio del XIII secolo, in poco più di 30 anni, sulle rovine della precedente cattedrale di architettura romanica, distrutta da un incendio nel 1194.

La Cattedrale è uno dei monumenti meglio conservati in Francia in stile gotico, soprattutto per le vetrate dai colori intensi e le sculture poste all’esterno.

All’interno oltre ad ammirare le vetrate, siamo colpite dal pavimento a forma di labirinto, che veniva percorso dai fedeli in ginocchio per espiare i loro peccati.

Per questi motivi la cattedrale di Chartres fa parte del patrimonio Unesco dal 1979.

La Maison Picassiette

Fuori dal centro della città troviamo la Maison Picassiette rivestita interamente di mosaici composti con pezzi di ceramiche rotte. Raymond Isidore ha trascorso 34 anni della sua vita alla decorazione della sua casa e del suo giardino, utilizzando piatti e bicchieri rotti. Ogni singolo elemento della casa, dal letto alla panchina è rivestito di cocci multicolori. Ricorda molto il Giardino dei Tarocchi a Capalbio (Toscana – Grosseto).

Passeggiando per le vie del paese possiamo ammirare le case a graticci, che sono le mie preferite, non so quante fotografie ho fatto .

Trenino turistico

Davanti alla cattedrale abbiamo trovato il trenino turistico, questa volta riusciamo a convincere anche i nonni a venire con noi. pare sia una delle attrazioni più delle da fare la sera

Inizia il percorso

Il trenino ci porta per le strade della città, dove ammiriamo un gioco di luci per le strade e palazzi della città, dobbiamo riconoscere che è tutto molto bello e consiglio vivamente di fare questo giro, soprattutto se si hanno bambini. Il giro dura circa un oretta, ma il tempo sembra passare velocemente.

Arrivati alla fine del nostro viaggio ci troviamo davanti alla cattedrale dove sta iniziamo una proiezione di luci e suoni, bellissimo, dove lo spettatore viene completamente rapito.

Il tempo a nostra disposizione sta per terminare è giunto il momento di lasciare questa suggestiva città per dirigerci verso la regione della Normandia, precisamente a Giverny, ma non prima di aver fatto sosta a Versailles.

In conclusione

Consiglio questa location? Assolutamente si, approvata al 100%.

close

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.