Foresta Amazzonica – Un soggiorno da favola.

postato in: Brasile | 0

Il nostro Girovagare ci ha portato nel 2019 a soggiornare per 2 notti all’interno della Foresta Amazzonica, durante il nostro viaggio alla scoperta del Brasile.

L’Amazzonia è una vasta regione del sud-America caratterizzata da una foresta pluviale, detta foresta amazzonica, estendendosi su una superficie di sei milioni di chilometri quadrati suddivisi in nove Paesi; la maggioranza della foresta si trova in Brasile, Perù, Colombia, e parti più piccole in Venezuela, Ecuador, Bolivia, Guyana, Suriname e Guyana francese.

Dopo aver lasciato il Parco dell’Iguazù ci dirigiamo alla Volta di Manaus. Arriviamo che è già notte, ed è un vero peccato perchè stiamo sorvolando la foresta Amazzonica e non riusciamo a vederla. La mattina successiva veniamo accompagnate al porto Ceasa dove un motoscafo ci porterà al AMAZON VILLAGE JUNGLE LODGE, che si trova a 30 km da Manaus, sulle rive del lago Puraquequara.

La navigazione dura circa 1 ora e mezzo, possiamo vedere il Meeting of the Waters, l’incontro delle acqua tra Rio negro e Rio Solimões che danno origine al Rio delle Amazzoni, si riesce a vedere la diversa colorazione dei due fiumi che si incontrano.

Amazon Village Jungle Lodge – nella Foresta Amazzonica

Arrivati all’ Amazon Village veniamo accolti dalla guida locale, parlante italiano, che ci informa che possiamo fare il bagno nelle acque del fiume, il villaggio non ha internet, rete telefonica o l’elettricità, sono a disposizione degli ospiti le prese di corrente per ricaricare il telefono, solo nelle aree comuni, al ristorante o nella sala relax.

Il fatto di non avere Internet e rete telefonica ed essere completamente esclusi dal mondo non ha prezzo, si riesce a vivere a pieno l’esperienza e l’immersione nella natura. Bianca all’inizio non ha gradito molto la cosa, ma sono stati solo due giorni e per due giorni si sopravvive benissimo senza connessione.

La nostra camera è una ‘casetta’ con due letti singoli, finestre con zanzariere, una candela sul comodino, un patio con amaca, dove rilassarsi e guardare la natura. In bagno non c’è acqua calda, ma considerato che la temperatura si aggira sopra i 30° non è una grossa necessità.

Manca ancora un oretta al pranzo e con Bianca decidiamo di fare il bagno al fiume, il tempo di mettere il costume e siamo già sul pontile pronte per il nostro primo bagno al ‘fiume’.

Il primo ad entrare in acqua è il mio babbo, una volta immerso vediamo intorno a lui una colorazione rossa dell’acqua che ci fa agitare, oddio i piranha lo stanno mangiando. Niente paura è solo i sedimenti dell’acqua che salendo a galla danno questa colorazione all’acqua.

La cucina all’Amazon Village

In questa tappa del viaggio sono compresi tutti i pasti. Il ristorante a buffet è costituito principalmente da prodotti locali, preparati dallo Chef in loco. Vasta Scelta tra carne, pesce, verdure e dolci. La nostra fortuna è stata che pur potendo ospitare circa 90 persone, in questi due giorni oltre a noi c’era solo una coppia Canadese. Quindi lo Chef si è prodigato anche per farci la pasta, gli spaghetti sono serviti. Quando sono all’estero non mangia mai pasta, perchè difficilmente la sanno cucinare, ma questa volta è andata bene, erano persino al dente.

Foresta amazzonica

Escursioni nella Foresta Amazzonica

Il nostro soggiorno prevedeva un pacchetto di escursioni da fare in questi due giorni, ma essendo solo 5 persone in tutto il villaggio, Marco, la guida ci ha fatto fare qualcosa di più del previsto.

Foresta Amazzonica

Giro in canoa motorizzata nel pomeridiano per ammirare la flora e la fauna, navigando tra le insenature della foresta pluviale amazzonica allagata. In questo periodo dell’anno a causa delle forti piogge invernali le strade sono allagate e navigabili CONTINUA…

Foresta Amazzonica

Trekking nella giungla Marco ci ha condotto all’interno della foresta pluviale tropicale, facendoci scoprire la flora e la fauna locali. CONTINUA...

Foresta Amazzonica

Tour notturno in navigazione per avvistare i Caimani, piccoli alligatori che popolano le acqua del Rio. Di alligatori ne abbiamo visto solo uno e non sono riuscita a fare la foto. Ma navigare per il Rio di notte è un esperienza unica, la sola illuminazione che avevamo era quella della luna. Abbiamo ammirato il cielo pieno di stelle, mai viste così tante stelle in modo nitido.

Bravissimo il timoniere che riusciva a navigare tra le varie insenature orientandosi alla perfezione, come se ci fossero le indicazioni stradali.

Foresta Amazzonica

Giornata dedicata alla navigazione in canoa motorizzata con guida per cercare di pescare pesci locali, come tucunaré, tambaqui e piranha. Vista dei delfini di fiume, e pranzo a base di pesce in una ‘locale’ lungo le rive del fiume CONTINUA…

Per la prima volta non riesco a sintetizzare in un solo articolo tutto quello che abbiamo visto e provato in questi due giorni all’interno delle Foresta Amazzonica. Per questo ho deciso di fare articoli di approfondimento delle varie escursioni fatte.

In conclusione

Consiglio a tutti di andare a vedere questa meraviglia della natura. Il soggiorno qui andrebbe fatto ogni anno per tornare alla vita quotidiano rinvigoriti e rigenerati Approvato al 100%

close

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.