Escursione in barca all’Arcipelago della Maddalena

postato in: Europa | 0

Quest’anno la scelta di soggiornare a Palau è stata dettata soprattutto dalla vicinanza con l’arcipelago della Maddalena.

Dal porto turistico di Palau troviamo tante soluzioni per porte fare un escursione in barca alla Maddalena. Noleggio di gommoni con e senza skipper, escursioni con catamarani o barca a vela, possibilità di prenotare escursioni tramite barche turistiche. C’è la possibilità di scegliere se prenotare con o senza pranzo bordo. Insomma abbiamo trovato tante possibilità a tante cifre, in modo che non da poter soddisfare tutte le esogenze.

La nostra scelta è stata una barca turistica, dove abbiamo potuto portare anche Fiamma.

La partenza è prevista per le 10:00 con rientro verso le 18:00, avevamo prenotato la sera precedente. Per prenotare basta fare una passeggiata al porto, la sera sono ormeggiate le barche con esposti il programma ed i costi.

Vi lascio qui i link per vedere alcune proposte

Isola di Spargi

Dopo aver lasciato il porto di Palau iniziamo a costeggiare la costa, da dove possiamo vedere le varie spiagge, siamo diretti verso l’sola di Spargi.

Quest’isola disabitata offre spiagge di sabbia bianchissima, una mare dal colore cristallino, qui c’è la spiaggia di Cala Corsara e Cala Granara.

Maschera, boccaglio e siamo già in acqua a sguazzare felice come bambine, sia io che Bianca abbiamo un amore infinito per il mare…

Dal punto di attracco della barca è possibile vedere ancora il vecchio insediamento di un porto antico, è possibile passeggiare sulle mura del porto, facendo attenzione, per osservare questo immensa distesa di acqua di tutte le gradazioni del blu.

Sull’isola non ci sono ristori pertanto dovete prevedere di portare sia del cibo, se non avete prenotato il pranzo sulla barca, e dell’acqua da bere.

Isola di Santa Maria – Arcipelago della Maddalena

La seconda isola dove scendiamo per un altro bagno dopo pranza è l’isola di Santa Maria, anche qui non ci sono bar o ristoranti, ma è abitata. Ci sono poche abitazioni private tra cui la casa di Roberto Benigni.

Qui troverete un unica grande spiaggia di sabbia bianca, oppure se volete fare una passeggiata potere salire fino al faro.

Isola di Budelli

Continuiamo la nostra navigazione in direzione dell’isola di Budelli, dove non è consentito lo sbarco, essendo un isola protetta, ma dalla Barca possiamo vedere la famosa spiaggia rosa. Io ho ancora un forte ricordo della spiaggia rosa da quando ero piccola a Santa Teresa di Gallura, quando ancora era rosa. Se andate ora purtroppo la sabbia rosa non c’è più.

Poco più avanti ci fermiamo in un zona di balneazione da cui possiamo tuffarci dalla Barca, una sorta di piscine naturali. Inutile dire che sia io che Bianca ci siamo tuffate senza sosta, però ha fatto un tuffo anche il mio babbo.

La Maddalena

Ultima tappa della nostra escursione in barca è la Maddalena, abbiamo 2 ore di tempo per fare un passeggiata nel paese, prendere un gelato, passeggiare per le vie del paese.

Le vie sono frenetiche per la presenza di tanti turisti, gelaterie, ristoranti, negozi affollano le vie del centro del paese.

Navigando per l’arcipelago della Maddalena, siamo riuscire a vedere lo stretto delle bocche di Bonifacio, da cui poter arrivare in Corsica che dista circa 12 km.

Rientro a Palau

L’ ultima mezzora di navigazione verso Palau ci permette di vedere l’sola di Santo Stefano e Caprera, e il famosissimo scoglio dell’Orso di Palau.

Questo è stato uno dei tour più belli che abbiamo fatto.

In conclusione

Consiglio questa esperienza? Assolutamente si, approvata al 100%

close

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.