Un week end di primavera sul Lago Maggiore

postato in: Idee di Viaggi, Italia, Lago, Parchi naturali | 0

Un week end di primavera sul Lago Maggiore tra colori, fiori, isole e buon cibo, un connubio perfetto per un soggiorno di 2 notti. Eravamo in cinque, io e Bianca e la mia amica Rossella con le sue due figlie (Annalisa 19 anni e Serena 16 anni). Con loro abbiamo fatto altri viaggi come Torino, Edimburgo e Praga. Squadra vincente non si cambia.

Il lago Maggiore è il secondo lago più grande in Italia dopo il lago di Garda, segna il confine tra Piemonte e Lombardia, mentre a nord bagna la Svizzera (Canton Ticino). Il nome Maggiore deriva dal fatto che è il più grande tra i laghi della zona.

Abbiamo organizzato questo viaggio per visitare le Isole Borromee in primavera quando la fioritura dei giardini è al massimo del loro splendore. Purtroppo il secondo giorno, quello che avevamo dedicato alla visita delle isole Borromee, ci ha ‘deliziato’ di un intensa pioggia.

Lago Maggiore – Cosa vedere

Abbiamo deciso di soggiornare a Stresa per la sua vicinanza con il golfo Borromeo sul lago Maggiore da qui partono i battelli per le isole all’incirca ogni 30 minuti.

STRESA situata sulla costa occidentale del Lago Maggiore è sotto la provincia di Verbano-Cusio-Ossola. Passeggiare sul lungolago ci permette di ammirare gli alberghi lussuosi e dimore storiche. Un vero gioiellino del lago Maggiore.

VILLA PALLAVICINO situata sul lungo lago di Stresa aperta al pubblico dal 1956 come museo faunistico che ospita 50 specie di animali tra mammiferi e volatili.

Il parco si estende per 18 ettari dove flora e fauna sono in simbiosi, percorsi distinti tra la Fattoria dove poter vedere e toccare animali in libertà (caprette tibetani, alpaca, lama..) e il giardino dei fiori con roseti e aiuoli con fioriture sempre nuove.

Ingresso a Pagamento

lago maggiore

EREMO SANTA CATERINA DAL SASSO monastero che sorge a strapiombo sulla sponda orientale del lago, nel comune di Leggiuno.

Ingresso a Pagamento

Isole Borromee

Nel XIV secolo i Borromeo, potenti feudatari della zona, divennero proprietari delle isole e iniziarono così la loro trasformazione. Tutt’oggi la famiglia possiede ancora l’Isola Bella e l’Isola Madre.

ISOLA MADRE la più grande delle isole Borromee, con il suo Giardino all’inglese dove troviamo piante provenienti da tutto il mondo. Pavoni e fagiani passeggiano tranquillamente nel parco. Entrando nel Palazzo Borromeo veniamo catapultati in un altra epoca, quella con i letti a baldacchino, porcellane, livree e arazzi. Troviamo il teatro delle marionette, usate per intrattenere gli ospiti, e considerate la collezione meglio conservata al mondo.

Ingresso a Pagamento

LAGO MAGGIORE

ISOLA BELLA è la massima espressione del barocco italiano, con il suo Giardino all’italiana pieno di colori e fioriture ad ogni stagione. Nel Palazzo Borromeo troviamo ambienti unici come la Sala del Trono, la Sala delle Regine e le Grotte.

Ingresso a Pagamento

lago maggiore

ISOLA DEI PESCATORI O ISOLA SUPERIORE è la più piccola delle isole Borromee e l’unica ad essere abita tutta l’anno. Gli abitanti ancora oggi sono pescatori, ed è possibile mangiare il pescato nei ristoranti dell’isola. Qui pioveva veramente tanto e non siamo riuscite a vedere il paesino.

Lago Maggiore – dove dormire

Per questo nostro soggiorno abbiamo prenotato a Stresa, essendo in 5 abbiamo preferito prenotare un appartamento con colazione inclusa.

lago maggiore

Residence Villa Maurice Appartamento posizionato a pochi passi dal Lungo lago di Stresa, facilmente raggiungibile il molo per le Isole Borromee e il centro del paese. La colazione che avevamo inclusa nel prezzo è possibile farla al Hotel Meeting poco distante.

In conclusione

Consiglio questa location? Assolutamente si, approvate al 100%.

close

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.